martedì 4 marzo 2014

per essere una brava bloggher quali requisiti bisogna avere?

stavo cercando nel mio profilo i commenti, mi sono accorta che i post piu' seguiti sono stati alcuni su ..mamma ,capricci,togliere  pannolino e bam bam, ho notato che parecchie persone vegono leggono poi fuggono.
da anni coltivo questa passione,mi piace scrivere parlare di me..di mio figlio della mia vita da mamma.
oramai il giro che ho e' solo di super mamme bloggher che frequentano il mio spazio.
ho notato pero' che se tu non passi per qualche tempo nel loro regno,  poi non si passa piu' da me.
allora mi chiedevo tra me e me oggi...
come si fa a essere una brava bloggher? come si  fa a manetere vivo il nostrro spazio..?
conosco blog che hanno a migliaia di commenti su ogni post vengono visitati mille volte al giorno, come poi vegono poi piazzati in qualche classifica settimanale.
alla fine mi sono fatta la mia teoria personale..
per avere un blog vivo e assiduo...bisogna scrivere quasi ogni giorno, gli argomenti devono essere super commentabili, oltre poi essere capace di andare in giro a commentare cosi' ci si fa conoscere.
il template non  deve essere troppo impegnativo, come il nick che deve essesere semplice e ben memorizzabile.
di utenti qui ce ne sono passate davvero tante, poi non ho capito perche' alcune se ne sono sparite di punto in bianco eppure il loro blog esiste ancora...forse non trovavano piu' interessante quello che scrivevo? boh.
me ne sono fatta una ragione e ora neppure io passo piu' di li'..

ora cn un titolo cosi' dovrei avere tremila presenze nel mio blog...che dite, facciamo una prova.?

51 commenti:

  1. mi son posta anche io la tua stessa domanda poi il poco tempo ha preso il sopravvento e si vede, purtroppo trascuro il mio blog e quelli delle persone che seguo. Credo che per essere sempre sulla cresta dell'onda bisogna avere tempo e argomentazioni continuamente, più scrivi e commenti qua e la (anche nuovi blog) e più persone ti seguiranno! O almeno credo sia così..

    RispondiElimina
  2. Hihihi, le tue sono domande molto difficili! Vorrei avere anch'io la risposta... ^_^
    Ti auguro di arrivare alle 3.000 presenze nel tuo blog come speri!!

    RispondiElimina
  3. Ah, a proposito. Io riesco a leggere i tuoi post soltanto quando sono sul pc.
    Quando guardo con il tablet vedo lo sfondo tutto rosso con il testo in grigio che continua a sparire e ricomparire...non chiedermi perché!! Mi capita con 3-4 blog, tra cui il tuo...
    Fatto sta che non riesco a leggere nulla! :-(

    RispondiElimina
  4. una presenza l'hai trovata di sicuro... io penso che bisogna esser sicuramente molto brave.... bisogna considerare un blog come una fonte di lavoro e quindi investirci tanto ma tanto tempo... affrontare tematiche originali o contraddistinguersi per qualche cosa e infine lavorare di marketing.... è come se fosse una piccola azienda....
    per me è un hobby e quindi dedico il tempo che riesco a ritagliarmi da altre attività che sono primarie nella mia vita

    RispondiElimina
  5. I post più commentati devono per forza parlare di sfighe personali.
    Devi dire che ti sei svegliata male, che ti senti giù, che ti è morto il gatto, che hai aiutato un cieco ad attraversare la strada, che hai perso il lavoro e che il compagno ti ha messo le corna.
    Poi piazzi una poesia strappalacrime alla fine del tuo post o un video di Kurt Cobain.
    Parla anche della tua famiglia, del padre che non hai mai conosciuto, della madre che passa da un matrimonio all'altro e del fratello drag queen.
    E tutti quelli che ti leggono per prima cosa penseranno "anvedi sta sfigata, sta proprio messa male" e poi correranno a darti il contentino "dai, vedrai che prima o poi andrà meglio".
    Ogni tanto inserisci qualche parto della fantasia:
    tua cognata è morta e dopo averla cremata nel micronde di casa hai sparso le ceneri giù dal balcone e cazzate varie.
    Tutte queste stronzate le puoi leggere nel blog di Valentina-volevo fare la rockstar (ha proprio scritto che ha cremato la cognata e sparso le ceneri dal balcone) e ogni suo post inventato e lacrimevole riceve migliaia di commenti.
    Presumo perchè i suoi commentatori abbiano la stessa intelligenza di un divano ikea, altrimenti si sarebbero accorti che tante cose non quadrano in quello che dice.
    Senza offesa al divano Ikea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti conosco, ma sei un mito. Non conosco neppure la rockstar plurisfigata, ma ho idea che andrò a guardare!

      Elimina
    2. Ammazza e che ti ha fatto Valentina? Comunque, non ho mai pensato che inventasse, seguo il suo blog ma a volte lo trovo un po' artefatto, come dire, forzato. Però ecco, non l'ho mai attribuito ad una possibile menzogna da parte dell'autrice, semplicemente al suo modo di essere e in linea di massima devo dire che il suo blog mi piace molto.

      Elimina
    3. A me infatti sta un po' scadendo, un po' troppo forzato

      Elimina
    4. ciao noemi...tu non hai un blog?

      Elimina
  6. Per me due cose definiscono una brava blogger: la frequenza con cui scrive e le argomentazioni, oltre poi al modo. Prima di tutto a me personalmente i blog trascurati non piacciono, quelle che aggiornano ogni due/tre settimane inevitabilmente mi portano a perdere interesse, sì, lo leggo lo stesso, ma veloce e di sfuggita e più per abitudine che per altro, perchè manca la continuità, non c'è l'aggiornamento e non raccontano quasi nulla, quindi leggere o non leggere fondamentalmente non cambia molto, e questo mi porta a non commentare quasi mai questi blog. Le argomentazioni, se tu mi parli sempre e solo di UNA cosa, monotematica, che può essere il tuo essere mamma, oppure la tua infertilità e problemi annessi, oppure le tue ricette o i libri che leggi, non importa, importa il fatto che bisogna spaziare, secondo me. Io se una mi parla sempre della stessa mi annoio e commento meno, perdo interesse. Va bene il mammy blog, va bene il blog per condividere la tua infertilità, ma parlami anche di te, tipo della coppia, di qualche aneddoto anche divertente, qualcosa sul passato, famiglia, amici, insomma, so che ognuna scrive quel cavolo che vuole ma io ho bisogno di leggere cose diverse, ci sono blog che prima seguivo assiduamente ora meno, perchè l'autrice che pure stimo ultimamente parla sempre e solo di libri che legge, recensione fatta benissimo, consigli eccetera ma io dopo un po' di annoio. E poi c'è il modo in cui una scrive, alcune scrivono benissimo, altre meno, questo un po' per me influisce. In ogni caso non giudico ha brava blogger in base al numero di follower e commenti, ci mancherebbe, leggo blog che ricevono pochi commenti e a me piacciono tanto, poi ne leggo altri con trecento follower e 50 commenti per post, e insomma, mi piacciono meno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo su tutto quello che hai scritto. E ho idea che quella che parla di soli libri sia la stessa che ha annoiato pure me.

      Elimina
    2. io da te non riesco a capire perche' i feed del tuo blog non si aggiornino..un vero peccato per4che' mi piace lggerti.

      dreaming

      Elimina
  7. Secondo me, Annina, bisogna vedere che cosa una vuole:
    a) avere un passatempo divertente
    b) lavorare con il blog
    E' evidente che una che con il blog ci vuole lavorare o intende farlo entro un certo periodo deve avere capacità che non hanno tutti; deve saper scrivere e trattare argomenti vari e interessanti (non la solita roba già vista e riproposta da mille altre persone), deve avere buone capacità relazionali, deve scrivere molto, essere visibile sui social e, insomma, diciamocelo, farsi un culo così!
    Io non sono certo la persona più indicata a dare consigli, perché il mio blog è nato da circa quattro mesi con lunghe soste, specie a dicembre, perché sono stata pesantemente ammalata, poi impegni, imprevisti, poca voglia (in fondo è un hobby), però sono parecchio contenta. Il riscontro c'è anche se non può essere paragonato ai grandi blog e neppure lo pretendo. Ho visto, comunque, che impegnandosi di più il risultato si vede.
    Altra cosa importante è la mancanza di tempo non solo per gestire il proprio blog, ma anche per leggere e commentare gli altri. Io leggo parecchio, ma non sempre riesco a commentare, quindi tendenzialmente lo faccio se l'argomento mi prende parecchio, come ho fatto a volte da te, allora posso scrivere poemi. Ma se l'argomento è già stato trattato e se ho già espresso un'opinione in merito da altre parti, difficilmente replico. Tieni conto poi che con l'allargarsi del giro l'impegno è maggiore e, dunque, il tempo dedicato ai singoli blog cala.
    in ogni caso segnalo qui, magari interessa a te o ad altri, l'iniziativa "Scambio di pareri e critiche costruttive sui nostri blogs" sul gruppo FB "Collaborazioni e sinergie tra blogger" . E' una valida opportunità. Ti iscrivi e aspetti il tuo turno. Ogni settimana un blog viene analizzato da tutti i partecipanti, si cerca di capire cosa non va e cosa c'è da cambiare. Davvero utile

    RispondiElimina
  8. Davvero interessante il dibattito! Anche io come Squitty credo che la domanda fondamentale da porsi è "cosa voglio fare del blog?".
    Mi interessa solo tenere un diario, condividere le mie esperienze (di vita, di crafting o che so io...) e fare nuove amicizie oppure ne voglio fare uno strumento di lavoro e renderlo un blog di successo?
    Di certo non sono in grado di darti consigli e poi vedo che hai già ricevuto punti di vista interessanti nei commenti sopra, ma di sicuro so che cambiando lo scopo cambia anche la prospettiva del blog e l'impegno che ad esso devi dedicare! In bocca al lupo ;-)

    RispondiElimina
  9. Annina che dirti: io scrivo perché mi piace farlo e condividere le mie esperienze oltre che le mie foto ( al momento la mia pSsione più grande) . La mia, come ho detto varie volte, è una vera e propri blog-terapia e poi grAzie al blog ho conosciuto persone fantastiche;-))

    RispondiElimina
  10. Io spessissimo leggo dallo cellulare e commentare è un po macchinoso. Sul mio blog vedo che se mi azzardo a dire che faccio qualche cosa bene o i miei figli fanno qualcosa bene mi assalgono e ho un sacco di commenti. Quindi forse occorre provocare!

    RispondiElimina
  11. Io concordo con Francesca, sono mossa dallo stesso spirito e scrivo a braccio (spesso anche di cose prive di importanza come il post di oggi), però considero il blog non solo come un diario ma anche ( e forse l'ho detto mille volte), come un salotto, e' come se mi andassi a prendere un caffè tra amiche e ci perdessimo in chiacchiere anche se inutili.

    RispondiElimina
  12. Io seguo il mio istimto, scrivo quello che sento, ciò che mi passa per la testa senza farnmi troppo schemi o programmi ( a parte per il venerdì che seguo una rubrica di libri). Di certo bisogna postare con una certa regolarità se si vuole avere un pò di seguito e anche seguire a propria volta i blog che ci piacciono. Però sai Annina, non darti troppo pensiero: alla fine chi desidera leggerti e seguirti lo fa e basta, senza far caso troppo al template o al nickname ecc. Quello è un contorno, direi.
    Forse possono essere particolari che attirano gli "estranei" che capitano per caso sul blog, ma chi ti conosce da un pò penso che badi solo ai tuoi pensieri e a te come persona, non fa caso più di tanto al resto. Almeno questa è la mia idea :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo maris scrivo petche ne sento l esigenza e leggo chi seguo xke mi piace leggerli

      Elimina
  13. secondo me non mi sono spiegata, cn questo post..non era certo una domanda e una risposta a me come poter dare vita al mio blog..a me non interessa, io scrivo di getto, sono una di quelle bloggher che ci posso screivere per ore come stare ferma per qualche settimana.
    la mia domanda era in generale..a cosa piace ai blogghisti italiani? quali sono gli argomenti che attraggono di piu' chi sta dall altra parte?
    ho fatto un giro sul mio blog e ho visto cosa...
    ora per dire in questo post ...vedi quante persone sono entrate in poche ore...? vuoldiore che il titolo a la sua importanza.
    molto blog di cui faccio visita a volte leggendo gli aggiornamenti vedo che il titolo non e' interessante e non ci entro poi magari l argomento e' piu' bello del titolo stesso.
    spero che questa discussione continui ..ehehe
    ma non e' rivolta a me alla frequenzas del mio blog..io sono contentissima della vita di queste mie pagine di vita anche troppo.l

    RispondiElimina
  14. Ciao Annina, io sono passata quì un giorno per caso e da allora ti leggo , quando vedo che scrivi e cerco pure di commentare...hihihih....comunque hai ragione tu, se trascuri un po' il blog , molte è come se ti dimenticassero....Io devo dire che il mio per un certo periodo l'ho trascurato...per problemini personali....ma adesso sto ritrovando la forza per aggiornarlo più spesso e come te sono una mamma blogger che cmq deve fare milioni di cose al giorno....un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu hai un blog davvero coccoloso..poi chi ama gli animali come me scusa eh ma siamo le numero uno

      Elimina
  15. Annina sono tornata e con un nuovo blog..speriamo ti piaccia e non ti annoi..ho intenzione di parlare di tanti argomenti, che è quello secondo me fondamentale per essere seguita..ed è vero che devi leggere e commentare altri blog se no la gente non passa da te..questo a me e' successo all'inizio..dopo ti fai il tuo giro ma devi scrivere ogni giorno se no la gente si stufa da una parte e altri invece si preoccupano quando non i leggono e quindi instauri anche dei bei rapporti..buona giornata Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono passata...ora pero' rimani:)

      Elimina
  16. A me mi leggono in pochi, ma a me non interessa, io scrivo per me, non passò le giornate a pensare a cosa scrivere per avere tante visite.
    Non ho nemmeno tantissimo tempo, ma i miei blob preferiti li leggo sempre, anche se non sempre commento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma io ce l ho il tuo link blog?
      perche' ce l ho con google ma non ci entro mai??
      provo a controllare

      Elimina
    2. Annina sono Tania di due ranocchi per casa

      Elimina
    3. accidenti...sai che non l avevo capito..! ah ma io ti seguo sempre

      Elimina
  17. Un giorno S. Littlewordmi mi scrisse sulla mia pagina fb che tutti possono scrivere se hanno qualcosa da dire ebbene io lo faccio principalmente per la ragione che tanti di voi sanno. Certo e che bisogna capire cosa si vuole dal proprio blog o meglio le sue finalita' in quanto agli utenti che smettono di seguirti non devi prendertela probabilmente le tematiche di cui parli non interessano non sono condivise ma penso che per altrettanti che smettono di seguirti ce ne sono altrettanti che verranno a leggerti. In quanto alla visibilita' ecco quella in alcuni periodi e' difficile mantenerla alta se il tuo blog non e usato per lavoro. Post intelligentissimo mia dolce annina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu hai un blog spettacolare...scritto in maniera straordinaria, giuro che a volte un mio commento sembra davvero stupido..perche' mi fai rimanere senza parole..

      Elimina
    2. eppure cara puo non piacere perche cio che racconto puo essere non interessante si magari un passaggio a volte tanti utenti sono spinti solo da curiosita e poi nn ripassano altri.possono trovare alcune volte troppo miele per cio che racconto altri......diciamo la verita non vivendo una situazione simile preferiscono leggere altro ma nn e una colpa perche a volte si ha bisogno di leggerezza o piu candidamente non piace neanche come scrivi......I tuoi commenti nn sono stupidi io cerco di rispondere sempre a tutti ecco una cosa che nn mi.piave di altri blog non ricevere risposte al tuo commento nn lo trovo rispettoso per chi mi dedica un po del suo tempo che e prezioso per tutti. :)

      Elimina
    3. io ti dico la verita' a volte rispondo a chi mi commenta, dipende dalle risposte non so se mi spiego ...per esempio ora mi sembra di dovere perche' hai come aperto una discussione.
      per altre volte come nel post degli auguri di compleanno non ho risposto a ogni singolo utente ma ho preferito rispondere un po' in generale

      Elimina
  18. Per me il blog e' un hobby, quindi me ne frego di quanti lo leggono e perché.
    Certo, ho notato anche io che se non visita gli altri blog, le altre blogger non visitano il tuo, così come ho capito che ci sono blogger che non rispondono mai a commenti e visitano mai gli altri blog ed allora se mi va, li leggo ugualmente, se non non li leggo e me ne frego.
    La frequenza di scrittura dipende da tante cose: se hai voglia di scrivere, di cosa scrivi e soprattutto, quanto tempo hai per scrivere e leggere i blog altrui.
    A me molti super commentati che seguivo all'inizio non interessano più, perché mi sembrano superficiali e pieni di pubblicità (es quello di Chiara, ma che davvero, o di Bismamma).
    Meglio scrivere poco e avere poco lettori che vendere l'anima al diavolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si quello del visitare ..e poi non vengono da te, non l ho capito.
      io da mamma avocato vengo spesso...a volte pero' aggiorni con troppa velocita' e non riesco a starti dietro ^^

      Elimina
    2. vero anche a me quelli pieni di pubblicita nn piacciono ed e anche vero che se non passida loro non li vedrai mai. All inizio ci rimanevo male ma poi cosa vuoi farci.....chi ti ama ti segue :) anche se xo negli ultimi i tempi x questioni persononali ho letto poco e seguito pochi blog e difatti rispetto a tempo fa mi ritrovo tanti commenti in meno

      Elimina
  19. Ci sono blog che all'inizio mi piacevano tantissimo, ma poi quando cominciano a diventare monotematici, come ha scritto qualcuno prima di me, non li leggo più.
    Fatto salvo che il blog è personale e uno ci scrive quello che vuole, se non piace sta a me non leggerlo più.
    Ci sono blog che seguivo con piacere, poi sono diventati troppo autocelebrativi.
    Quando cominciano a scannerizzarti e mettere on line il tema del figlio, la pagella del figlio, la formina col didò del figlio, io mi stanco.
    Cosa commenti se non: ah carino.
    Questo non voglio dire che l' autrice sbagli,ma non è quello che cerco in un blog.
    In un blog mi piace un confronto, uno scambio di idee.
    Ci sta anche il disegno del figlio, ma non deve essere solo quello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi piacerebbe che ti fossi firmata^^
      detto questo, grazie per la risposta molto sincera e precisa

      Elimina
  20. Bè non tutte sono mamme bloggher..io ad esempio! 
    E nemmeno tu vieni mai da me, io invece vengo quasi sempre da te ;)
    Detto questo, il quesito è stato sollevato di rencete anche da un’altra blogger che seguo, che si è trovata con due premi assegnati da persone che non hanno mai lasciato nemmeno un commento nel suo blog.
    Ti riporto il commento lasciato sul suo blog:
    “Sono perfettamente d'accordo con te.
    A me danno fastidio quelle persone che si iscrivono a un blog e poi non commentano MAI. Non so se c'è un modo per farlo, ma sto seriamente pensando di cancellare queste persone. Rimarrò con pochissimi follower, ma tanto se mi trovo "zero commenti" per dieci post consecutivi che cosa cambia?
    Non capisco nemmeno il senso di questo loro agire: un conto è commentare una volta ogni tanto, perchè magari si ha poco tempo, perchè non sempre le letture/film di cui parlo nei miei blog interessano...però dai, possibile che non interessino MAI?! Mi sembra di spaziare abbastanza fra i generi e proporre anche cose nuove....non voglio certo autoincensarmi, sono io la prima a riconoscere che ci sono blog molto più belli e interessanti dei miei.Però la penso così.
    anche a me è capitato di ricevere premi da persone che non avevano mai commentato nemmeno una volta, in qui casi spiacente, non li ho presi in considerazione. Non ci credo che uno non abbia MAI tempo per lasciare nemmeno un commentuccio di due righe, anche perchè poi spesso se ti fai un giro li vedi onnipresenti su altri blog...tira tu le somme.
    Credo che molte persone si aggiungano come follower solo per pubblicizzare il proprio blog: della serie, mi vedi,clicchi sul mio profilo, vai al mio blog....una cosa tira l'altra.”

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detto questo, a me non sembra che i miei blog (compreso quello che ho reso privato) fossero poi tanto diversi dagli altri; nel caso dei due blog di cinema e film (e scusate la mancanza di modestia ,ma chi mi conosce sa che è un caso raro!) ritengo che siano anche più interessanti di alcuni altri che ho visto sempre pieni di commenti. Recentemente partecipando a un simpatico contest su FB l’autrice mi ha scritto “Conosco bene il tuo blog e lo ritengo molto interessante!”..peccato che non abbia mai rilasciato nemmeno due righette. Mi fa paicere che lo consideri interessante, ma io guardo di più i fatti….Quindi non so cosa ci voglia per essere uan buona blogger….per me è solo questione di fortuna!

      P.S: scusa la lunghezza del commento.

      Elimina
  21. titti..questo post e' un po complesso secondo me da rispondere perché poi si passa anche farne propria la risposta..mi spiego meglio.
    di te ho un bel ricordo...ho letto dei bei post e ti ho spesso commentata..quando vedo il tuo nick vedo oltre, cioe' tu mi hai lasciato qualcosa in quello che scrivi.
    poi tu un giorno hai chiuso...lo hai fatto privato non ricordo bene..e so che ti ho persa un po'.
    forse e magari sbaglio..dovresti aprire un unico blog e sono sicura che avresti mille commenti che ti importa o no non ha importanza nel senso..che sicuramente la stabilita' e averne uno solo secondo il mio punto di vista aiuta di piu' la visibilita'...
    io per prima a entrare da te..
    pensaci perché tu hai tanto da scrivere....e se vuoi parlare anche di cinema perché no..lo puoi fare ogni tanto apri la tua rubrica..
    io ci saro' ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Non posos nascondere che questo tuo commento mi stupisce abbastanza: tu mi seguivi, eri una dei pochissimi che commentava spesso, quindi dovresti pure sapere che il mio vecchio blog parlava anche di cinema e libri, tra le altre cose.Eppure i commenti erano lo stesso pochissimi, ed è anche questo uno dei motivi (ma non l'unico e non certo il principale) per cui ho deciso di chiuderlo almeno per un po'.
      Se uno vuole venirmi a trovare non capisco la difficoltà nel fatto che io abbia due blog: uno ne sceglie uno, lo clicca e lascia un commento. Non mi sembra molto difficile.

      Elimina
  22. perché non sono una fans del cinema. mi piaceva quando svrivevi prima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora scusa, ma il problema è un'altro, non il fatto che ci siano due blog. comunque come ho scritto nell'altro blog uno può venirci anche solo per un saluto....
      Inoltre, se devo essere sicnera non mi sento obbligata a tenere aperto un blog in cui alla fin fine non avevo nulla da raccontare se non sfighe e tristezze ormai fisse, e a volte-essendo problemi vecchi di anni- anche trite e ritrite. Sinceramente, quella roba non paiceva più nemmeno a me non so coem potesse paicere a te.Può darsi che un giorno mi sentirò di riaprirlo, quando succederà sarai la prima a saperlo.

      Elimina
  23. Io scrivo quando ho voglia..stop...se poi qualcuno vuole venire nel mio blog e commentare ben venga..non mi piace l idea di seguire, di Dover commentare per ricevere commenti...anzi mi piace molte quando commentano donne non blogger...io cerco la comunicazione, senza obblighi di nessun tipo...
    darling

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero tu sia contenta anche di me che ti commento molto volentieri, perche' mi piace moltissimo il tuo blog lo trovo fuori dalle righe ^_*
      e sei la mamma dalla porta accanto.

      Elimina
    2. Assolutamente siiiii'...mi piace questa definizione...tipo miss Italia..votatemi sola la blogger della porta accanto :D
      darling

      Elimina
  24. Ho scoperto il tuo blog solo ora e, hai ragione, è stato il titolo ad attrarmi. La tua domanda è la mia. Anch'io mi sorprendo del fatto che dei post sui quali ho investito molto non abbiano alcun commento e altri, scritti magari x gioco, abbiano molte visite. Non sempre si può commentare tutto quello che si legge, ma certo non è carino non farlo affatto. Io scrivo x me, però fa ppiacere sapere che qualcuno ti legge

    RispondiElimina
  25. Ciao Annina,
    sono Mariarosaria, avevo il blog "Impronte d'inchiostro". Ti informo che ho chiuso quello e ne ho aperto un altro, se ti va puoi dare un'occhiata. Sono su Google+ e ti ho aggiunta lì.
    Un caro saluto,
    Mary

    RispondiElimina
  26. Ciao, personalmente il blog è un contenitore dei miei progetti, delle mie passioni, di ciò che mi piace fare e condividere. Effettivamente non curo molto l'aspetto legato alla popolarità del blog, probabilmente dovrei, ma il tempo che richiede una cura del genere è parecchio. Diciamo che mi piace quando qualcuno apprezza i miei contenuti...dopotutto è a quelle persone che mi rivolgo...ti abbraccio

    RispondiElimina

attenzione : Ho tolto i captcha, fallo anche tu!!