martedì 25 febbraio 2014

di influenze cattive, tanta voglia di uscire e speriamo che finisca presto.

siamo tappati in casa da ben tre giorni..per fortuna qualcosa sono riuscita a scappare a prendere una boccata d aria.
mattia si e'  preso una brutta influenza proprio le giornate piu' splendide che ci sono..e' stato bene quando c erano le pioggie e le burrasche e il primo giorno di sole, lui che fa? si prende l influenza.
si proprio quel giorno che lo volevo portare ai carri, vestirlo da pompiere partire in compagnia  della mia amichetta e il figlio della stessa eta', no ditemi voi se questa non e' sfiga.
ora mentre scrivo e mio figlio annoiatissimo guarda i puffi, dopo aver fatto un miliardo di capricci per lavarsi la faccia sporca da caccole attaccate dapertutto >_< fuori mi guarda quel sole bello caldo, da passeggiata cn appresso il cagnolino e magari potermi gustare un caffe' in santa pace, nooo non e' possibile.
ancora qualche giorno e spero il pupo stara' meglio, oltre a avere il nervoso io, pure lui e' nervosissimo.
giovedi' dovevo andare dalla parucchiera a rifarmi taglio e magari qualche meche per prepararmi all estate, ma qui non vedo orizzonti e i miei capelli sembrano davvero un manico di scopa.
altra notizia..e' scoppiata la terza coppia del condomino...cioe' voglio dire in tre anni sono gia' esplose tre amorucci amorino.ebbene si, e' cosi'..!
ahhhhh..che giornata, mi auguro che sabato riesco a confermare il mio mobile soggiorno e riesco a mettere sto famoso vestito da pompiere al pupotto.




giovedì 20 febbraio 2014

figlio unico o no?

ho un po' trascurato qui...ho lasciato in disparte la lettura di qualche amica bloggher, ho preso in mano la situazione della mia casa..ho iniziato a pulire a sistemare a prendere in mano l aspirapolvere in posti che non avevo mai osato pulire..e mettervi via tutti i giochini di  mattia quando era piccino e anche le magliettine..e qui e' nata un po' di tristezza.
ci penso e ripenso..coltivo da mesi a voglia di ingrandire famiglia.
non voglio che mattia resti figlio unico.
ma sono consapevole del fatto che il mio stipendio di un part time e che il mutuo non aiuta il fatto che devo far vivere almeno decentemente il pupo.
e poi l eta'..non posso aspettare che lo stato,aiuti il mio lavoro.
mi rendo conto che poi non ho nessuno oltre che io a badare ai miei figli, non ho nessuno che se dovessi avere problemi cn la gravidanza mi aiuterebbe cn tutto il caretto.
forse sto solamente allenando la mia mente a dimenticarmi di quello che vorrei.
poi si sa i figli crescono e hanno bisogno di troppo..di tante cose.
meglio i figli unici..a questo punto...
sono confusa , frastornata..con tanta voglia di..ma so che dovra' andare via svanendo.
e se poi un giorno mi pentiro' della scelta-
per non parlare dei miei famigliari non c'e' nessuno che e' positivo tutti vedono male la cosa..non mi aiutano affatto.
e io intanto leggo di blog cn la panza..vedo vestitini in miniatura e vedo il tempo passare..



sabato 15 febbraio 2014

coltivare nuove amicizie ..per una donna non e' facile

non e' facile a questa eta' conoscere persone nuove, lo ammetto.
forse perche' ognuno al proprio da fare molte persone hanno casa lavoro..sono concentrate in quel unico cerchio.
ho pensato che forse pero' l asilo mi avrebbe aiutata a mettermi in mezzo e tra una chiacchiera e un altra vedere se si poteva instaurare un rapporto piu' amichevole, ma non e' facile.
molte mamme il loro giro se lo sono gia' fatto.
entrata cn mio figlio dei picolissimi siamo novellini dell asilo, invece molte sono veterane e si conosco da un paio di anni per non parlare che essendo dello stesso paese da che sono nate sanno nomi e cognomi di zii nonni fratelli e via dicendo, io anche li' non conosco niente , vivo da poco in questa zona.
eppure proprio ieri pensavo e dicevo tra me e me, sono una persona solare chiacchiero anche cn il cane che trovo per strada non sono invadente nei discorsi mi piace parlare di tutto e di piu' sono un amica leale e sincera...e nn riesco a entrare in sintonia cn poche persone.
secondo voi perche'?
c'e' una spiegazione logica a tutto cio', ogni tanto me lo chiedo..quando vedo il gruppetto formato o quando vedo che vanno al bar per un caffe' insieme..una volta ci ho provato a chiedere a una mamma ma era di corsa ..
e' cosi' anche nella vita quotidiana , fuori dalla scuola mi e' difficile trovare un po' d amicizia che non siano le solite storiche amiche, che quelle per carita' nella mia vita ci saranno sempre anche se ultimamente per vedermi tirano fuori l agenda....cosa che io non ho.
faccio una vita alquanto poco socievole.



lunedì 10 febbraio 2014

togliamo o no sto pannolino e avventure in casa amorucci..

bhe eccomi qua, passata anche questa settimana.
com e' andata? la pipi' allora, si fa sul vasino..? no!!!! bene..sei a buon punto =-=
quante lavatrici a casa amorucci, quanto stiro ragazze..ho mangiato piu' energia elettrica questa settimana che non da tre anni da quando sono venuta qui stare.
facendo un po' una mia riflessione, forse ho sbagliato io..e vi spiego anche il motivo.
mattia aveva iniziata a farla sul vasino ed era anche bravo ci andava ogni giorno sia al pomeriggio che la sera, tutto okei, fino a quando non ho voluto condividere la cosa anche cn la maestra e qui io ho fatto patatrac, conoscendo mattia e' un bimbetto molto riservato con chi non ha tale confidenza che non sia mamma o papa' forse dovevo aspettare che prima facesse la pipi' sul vasino della scuola, la maestra lo metteva ogni mattina ma lui non la faceva..poretto.
e cosi' anche a casa siamo tornati indietro..il blocco ha voluto che non usasse piu' il suo vasino..:( e niente piu' pipi'..ora lo odia proprio.
ora non so piu' io cosa fare...attendere, aspettare..perche' si blocca ora davanti al waterino?
lo lascio li' anche dieci minuti..mi guarda dice non mi scappa, quando si vede che la vuole fare infatti dopo due minuti riesce a allagare meta' casa.
ahhhhhhhhh che disperazione.

vabbe' tornando a qualcosa di piu' piacevole, stiamo cercando il mobile soggiorno, qualcosa abbiamo gia' addochiato ma siamo indecisi sul colore, casa mia e' molto bianca..serramenti pavimenti volevo qualcosa che staccasse..vedremo nei prox giorni se le idee saranno piu' nitide..
intanto rinizia a piovere..




venerdì 7 febbraio 2014

togliere il pannolino che impresa..

si lo so , il titolo vi ha fatto prendere un colpo...mattia ha ancora il pannolino, diciamo che ci stiamo provando ora all eta' dei tre anni O_O..lo so la faccia e'0 questa dato che oramai c'e' chi gia' a dieci mesi tentano la grande impresa e sopratutto e' tutto semplice, giuro lo sentito ç_ç
come quelle che dopo due pipi' sono riuscite a mettere il pupo nella tazza del water..
io avevo iniziato quest estate e poi ho mollato perche' secondo me non era pronto, poi complice l inserimento alla materna e la fiducia che andasse tutto alla grande ,ho aspettato la fine delle vacanze di Natale...ed eccoci qui, cn l aiuto della maestra ci stiamo provando...cn scarsi risultati..
settimane fa..ero anche felice, mattia ogni volta che si sedeva sul vasino la faceva sia la cacca che la pipi' , e' stato allora che ho deciso di parlarne alla maestra ma e' da quando abbiamo iniziato a toglierlo definitivamente che il piccolo non ne vuole sapere di farla li'..
no vi dico la mia disperazione...eppure ora ha l eta' e in piu' si vede quando deve farla, perche' si tocca saltella ma pur di non farla li' se la fa addosso....e mio figlio e' molto sveglio, non capisco cosa gli passa per la testa ora..

vi prego..datemi consigli...

lunedì 3 febbraio 2014

tempo per noi mamme

ho sempre pensato che ogni donna mamma, deve avere un proprio spazio..ora da quando mattia ha iniziato l asilo di spazi fortunatamente per me ne ho davvero tanti, complice il fatto che il mio lavoro mi da anche l opportunita' di starmene tranquilla negli orari che amoruccio lavora e il bimbo e' all asilo.
come ora e' lunedi' e me ne sto beatamente sul divano a scrivervi con una tazza fumante di caffe' caldo che aspetta d essere sorseggiato, la tivvu' che mi fa da sottofondo..
ricordo che quando mattia era a casa cn me e ce l avevo quasi 24 ore al giorno, cercavo un mio piccolo spazio..ecco che mi fiondavo sotto la doccia e ci restavo almeno minimo mezzora..sprecavo piu' acqua calda io che le lavatrici che andavo a ruota quasi 24 ore..come quando chiedevo un piacere a mia sorella di tenermi il pupo agitato e per fare la spesa ci mettevo quasi il doppio del tempo che ci voleva.
credo che ogni donna abbia il diritto di avere il proprio spazio..c''e' chi lo ritrova nello sport e ci si iscrive a corsi di yoga, acquagin o semplicemente a un corso di cucito.
c'e' chi ha la fortuna che il figlio va a letto presto e si fionda a letto a leggersi un libro..
oppure ci sono quelle che come me hanno la fortuna di avere la giornata libera mentre il marito, compagno se ne sta al lavoro e il bimbetto o bmbetta beatamente all asilo.
dio che pace...
e' per questo credo che il mio blog..ha preso un impennata di visite e di amicizie nuove..
ritornando al discorso..ogni donna ha il diritto di avere un proprio spazio ogni giorno...amo mattia mio figlio mi manca quando non c'e' , ma il bisogno di starmene ogni giorno mezzora solo mia e' parte fondamentale della mia vita..
sbaglio?

a voi la parola mamme.