martedì 3 settembre 2013

primi giorni d asilo, un vero fallimento...speriamo nei prossimi giorni...consigli pleaseeeeee.

non ho mai avuto la casa pulita ...in questi due giorni che ho lasciato mattia alla materna ho cercato di occupare il tempo a riordinare casa.
non mi sembra vero di starmene qui seduta, anzi spaparanzata sul divano a scrivere con la casa pulita.
sono passati solo due giorni eppure la mia casa e' un gioiello-.
vuota, silenziosa pure il bullo( cane ) non si vede.
in ogni cosa bella pero' c'e' sempre la pecca...ossia mattia non gli piace affatto la nuova destinazione al momento mattutina, diciamo che la odia e gia' stamattina mi faceva la rima ..mamma non vioglio andare all asilo " si proprio come la favola di topo tip che prima che iniziasse l avventura l avremo letta insieme miliardi di volte...che poi non e' servito na beata mazza.
ho lasciato a pianti e urla e braccia aperte, il pupo...
lo so che gli sto facendo solo del bene e so anche che devo essere dura e non mollare, ma ragazzi che tortura emotiva.
eppure io non sono quella che piange, non vooooglio assolutamente mollare ho fiducia della maestra ho scelto l asilo giusto, piccolo con pochi bambini e da come se ne parla in giro parecchio qualificato.
mattia ieri come primo giorno e' stato in braccio tutta la mattina alla maestra daniela...evvaiii chi ben comincia e gia a buon punto...seee speriamo.
mio figlio e' un mammone, eppure io non gli sono mai stata addosso..lo e', un timidone pazzesco.
si aggrappa, vuole il ciuccio non appena cade e' un cucciolo di koala..
so che fara' fatica e' un maschietto pucci pucci..lo si vede pure in faccia.

come sto io??
sto bene, stanca..dormo poco, per via di questa avventura che per me sara' faticosa non aspettatevi post positivi per un periodo.
ma non piango quando lo porto e non voglio assolutamente riportarmelo a casa...
la casa e' vuota mi manca ...ma allo stesso tempo stamattina ho avuto una voglia matta di fare mille cose...come lavarmi la macchina, fare la spesa senza correre per le corsie..andare a prendermi qualcosa da vestire a prendermi un giornale ...sono cattiva?
passare tre anni cn mattia 24 ore e' stato bello, ma ora c'e' davvero bisogno di tagliare questo cordone ombelicale...deve fare amicizie , vivere esperienze nuove e anche la mamma ha bisogno di respiro..concedetemelo..





54 commenti:

  1. Cattiva? Sei una donna che sta riscoprendo la bellezza della vita senza.. la cozza addosso 24/7 ;)
    purtroppo non volere fare le cose fa parte della vita e prima tuo figlio lo impara e ci convive meglio è!
    Stai su. Vale

    RispondiElimina
  2. Certo che te lo concedo il respiro, ci mancherebbe!
    Porta pazienza con il tuo cucciolo: vedrai che ogni giorno andrà un pochino meglio!

    RispondiElimina
  3. siamo tutte con te!noi iniziamo la settimana prossima e non ho idea di come andrà!
    fai bene a rimanere ferma sulle tue decisioni!lo fai per il suo bene e per il tuo!

    RispondiElimina
  4. tutti i maschietti sono mammoni e abituarsi non è facile. tu fatti vedere serena e determinata. Matteo (al nido) era contento di stare e non voleva mai tornare a casa, eppure periodicamente la mattina non voleva andare. è normale. sono ancora piccoli ometti e casa loro è ... casa loro! dagli tempo vedrai che andrà tutto bene!
    ps: senza respira si muore! abbiamo bisogno dei nostri spazi ogni tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è vero i maschietti sono i più mammoni ....infatti era solo il gruppo ometti che piangeva

      Elimina
    2. e son così... però vuoi mettere i baci e le coccole di un maschietto! c'è sempre il rovescio della medaglia! :-)

      Elimina
  5. Vedrai che prima o poi migliorera'...
    speriamo prima che poi ;)
    e tu potrai vivere il tuo tempo un po' piu' libero con leggerezza :)
    darling

    RispondiElimina
  6. Certo che abbiamo bisogno di respiro, siamo mamme ma anche donne e mogli e figli e mille altre cose!!!
    Il figlio di mio cugino ha pianto x tre anni consecutivi la mattina, ma l'hanno sempre portato e dopo i primi momenti di magone, si è sempre divertito.
    Dai tempo al tempo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spero che non mi passi tre anni di pianti...senno sai che agonia

      Elimina
  7. E' dura lo so, forse per certi aspetti più per noi che per loro, stanno crescendo e se anche a piccoli passi, si allontanano. Non posso dirti altro che aspettare e non mollare, i bambini si abituano molto in fretta e questo iniziale rifiuto è fisiologico.

    RispondiElimina
  8. Come ti capisco desiderio di stare ancora vicini a loro ma voglia di avere anche i nostri spazi... da giovedì sarà lo stesso per me... tengo le dita incrociate!!!

    RispondiElimina
  9. Conceditelo eccome e senza rimorsi, farà bene ad entrambi, l' inizio è duro per tutti i bimbi chi più chi meno.

    RispondiElimina
  10. Proprio ieri abbiamo fatto la riunione con le maestre per l'inserimento dei bimbi piccoli alla materna e ci dicevano che è del tutto normale che piangano i primi tempi e che se non piangessero sarebbe peggio. Si abituano prima quelli che manifestano il loro disagio piangendo, piuttosto che quelli che i primi giorni stanno tranquilli... ma poi manifestano il disagio più avanti in altro modo (es. non mangiando, non dormendo, incubi, ...).
    Io ho già fatto diversi inserimenti con due figli che sono andati sia al nido che alla materna.... ora mi appresto ad inserire la seconda alla materna e so già che mi aspetteranno pianti e urla... è una tappa da cui è obbligatorio passare, secondo me!
    E anche se ne sono consapevole, sarà cmq un periodo difficilissimo... per me, per lei, per tutta la famiglia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si proprio stamattina mi ha fatto lo stesso discorso la maestra, che preoccupano di piu' i bimbi che stanno tutti buoni e tranquilli di quelli che fanno le crisi di pianto subito.

      Elimina
  11. Meglio piangere i primi giorni... vittoria non ha pianto fino a Natale del primo anno e poi ha pianto per il resto della sua carriera asilesca... Rachele ha pianto i primi 3 mesi e basta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. evvai...allora siamo a buon punto :)

      Elimina
  12. Annina cara, a noi tocca fra una settimana esatta e io so già come mi sentirò dopo quasi tre mesi di simbiosi totale lui e io! forza e coraggio a tutte noi;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao franscesca, verro' a leggerti allora

      Elimina
  13. Io ho paura che quando toccherà a me starò tutto il giorno sotto le lenzuola in lacrime perchè il mio è già un mammone adesso, figuriamoci quando avrà passato altri due anni e mezzo solo con me in casa, come farò a lasciarlo all'asilo?! Probabilmente non vorrò io per prima! Però hai ragione tu, devi essere forte, non devi mollare! In fondo sono passati pochi giorni, vedrai che col tempo migliorerà!
    un bacione
    maka

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh tu maka hai tempo, goditela ^_*

      Elimina
  14. Forza, è questione di tempo!
    Dagli tanto affetto quando rientra dall'asilo e vai avanti così senza remore, mi raccomando: perchè come tu stessa dici lo fai per lui e anche tu poi ne trai beneficio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono sicura di me stessa...non mollo^^

      Elimina
  15. Dai dai non mollare..mi sembra se la stia cavando benissimo..da manuale pedagogico...un abbraccioneeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao sly, tornata dalle ferie??
      si anche la maestra mi ha visto molto preparata stamattina :)

      Elimina
    2. Io tornata...il mio cervello no..ma ce la.posso fare.ti abbraccio ancora

      Elimina
  16. Sii serena, piano piano entrerete nella nuova routine. Come sai noi abbiamo vissuto già l'esperienza del nido, quindi in un certo senso possiamo definirci abituate al distacco quotidiano, anche se spesso capitava che lei facesse storie e sono certa che succederà ancora. E' normale, ma passerà e sarete entrambi soddisfatti per le vostre "nuove vite". Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  17. Ricorderò per sempre i miei primi giorni di asilo perché li passai come Mattia. Fortunatamente dopo una settimana le cose cambiarono. Tu non devi mollare: l'asilo fa davvero bene ai bimbi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mollo...a mattia fa benissimo, perche' e' un bimbo che ha pieno bisogno di stare in mezzo ai suoi coetanei...deve combattere la timidezza..
      ce la fara' :))) ehehe

      Elimina
  18. Non mollare!
    La cosa fondamentale è che veda TE serena perchè leggono in noi quello che devono provare... qualche giorno e tutto volgerà al meglio.
    Non sei cattiva, solo molto umana! Sarebbe non sano il contrario, tranquilla!
    Ti ho aggiunto tra i blog che seguo, tutti e due i tuoi blog. Mi abiliti a postare sul "Quel genio di mio marito?"
    Qualche chicca ce l'ho anche io!
    La mail è giorgialand.blog@gmail.com

    Grazie!
    Giorgia
    giorgialand.blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giorgia grazie per la dritta...il blog non e' mio ma di un amica..
      hai provato a scrivere nei commenti li..
      altrimenti dovresti scevere al blog di fragolina...vengo da te e ti do l indirizzo..

      Elimina
  19. Ciao! Per noi oggi è andata molto (davvero molto) meglio: ho fatto come volevo io, siamo arrivate ed ho aspettato tutto il tempo che mi sembrava necessario (prima di entrare e prima di lasciarla) ovvero, ho aspettato che fosse lei a farlo.
    Ha funzionato! Dopo un po' che eravamo fuori ha deciso di entrare e dopo un po' che eravamo dentro (nella stanza dove si lasciano le giacche etc ha deciso di entrare in cortile (li accolgono lì in questi giorni).. insomma, una volta entrata era davvero pronta, mi ha salutato e si è girata per andare a giocare!
    Penso che la differenza l'abbia fatta il fatto che non si è sentita lasciata da me..

    Vedrai che andrà sempre meglio, ci vuole pazienza e fiducia, ma sarà sempre più naturale anche per lui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao isa...felice che sta andando alla grande.
      mai perdersi d animo..^____*

      Elimina
  20. Sei umana e soprattutto lo fai per il suo bene, perché l'asilo appena lo apprezzerà è una bella esperienza...parlo come maestra che ha fatto un po' di tirocinio qualche anno fa e devo dire che le maestre di solito sono molto dolci allegre e piene di iniziative e un ochhio attento a tutti i bimbi e le loro peculiarità (esperienza mia,anche se mooolto breve!!)
    Su che siete bravi!!E goditi le tue mattine senza sensi di colpa!Bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e' vero manu, le maestre sono dolcissime e ci sanno fare..
      lunedi' scrivo un post di com e' andata la settimana quindi seguimi ^_*

      Elimina
  21. noi partiamo col nido a ottobre, consigli non ne ho ma credo che sia solo questione di tempo.. lui è abituato a te, massimo alla nonna.. vedrai che poco alla volta si inserirà, conoscerà gli amichetti e poi vedrai che quando meno te lo aspetti andrai a prenderlo e non vorrà venire via!

    in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. crepi lady...un bacione al pancino

      Elimina
  22. Più che legittimo, direi! Io sono stata a casa da fino all'anno di mia figlia, poi l'azienda mi ha "scaricata" e ho patito moltissimo, più che altro psicologicamente. Ora ho ripreso, ma ho i sensi di colpa. Si può?? E dire che la mia non va ancora alla materna, ha poco più di due anni e la guardano i nonni, ma prossimamente sperimenterò qualche ora di nido. Staremo a vedere.
    Per ora goditi il tuo tempo e la tua casa, non sei cattiva, non c'è nulla di male!

    RispondiElimina
  23. Annina, io credo che tu sia davvero sull buona strada, sei anche nello stato d'animo giusto.Abbi moltissima pazienza che vedrai che probabilmente presto i frutti si vedranno!
    un abbraccio a te e a Mattia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. titti...e' proprio questo che voglio nel futuro, vedere che tutto il mio impegno qualcosa e' servito.

      Elimina
  24. Ciao Annina,
    grazie per la visita. Ti seguo pure io ;)
    Ma sai che Mattina è uno dei nomi che ci piacerebbe per i gemelli ^_^
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai scritto mattina ehehe
      si,comunque ho capito mattia sarebbe uno dei nomi dei gemelli che piu vi piace..allora lo hai svelato uno e' maschiettoooooooooooooooo evvaaaaaaaaiiiiiiiii, sono o no delle belle soddisfazioni??
      un bacio anche a te

      Elimina
  25. oh cavolo mi spiace che faccia fatica a inserirsi, ma vedrai che appena si ambienta non vorrà più tornare a casa;) Anch'io ieri ho passato la prima mattina da sola (ero a casa dal lavoro) e non mi sembrava vero! Poter fare le cose con calma è tutta un'altra cosa. Che ci manchino è normale dai, ma l'asilo fa bene a loro (e a noi!)

    RispondiElimina
  26. dicono che ogni bambino ha i suoi tempi e io ci credo... quindi non disperare!

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  28. dicono che ogni bambino ha i suoi tempi e io ci credo... quindi non disperare!

    RispondiElimina

attenzione : Ho tolto i captcha, fallo anche tu!!