martedì 30 luglio 2013

sono un po' delusa...e fra un po si parte, le valigie sono quasi pronte..

in questi giorni sono un po' delusa, dal mondo che mi circonda.
programmi che saltano come fossero birilli , la vita sempre piu' cara..il futuro incerto.
e' l ultima settimana prima di staccare dalla vita quotidiana, forse per questo si dice che dopo tanta burrasca arriva tanto sole, speriamo lo aspetto e me lo prendo tutto..
una volta quando qualcosa non andava prendevi un amica ne parlavi, magari ti mettevi in un parco e mentre sorseggiavi qualcosa di fresco e tiravi un boccone di sigaretta toglievi quei nodi dalla gola.
ora ti resta una tastiera, perche' con quella ti riesce meglio.
siamo gia' a meta' settimana ancora qualche giorno e preparo le valigie, ho sempre odiato farle se fosse per me pagherei uno che me le prepara, forse perche' dimentico sempre qualcosa, come odio disfarle...mi metto tristezza come se fosse tutto finito se quelle valigie oramai per un anno non servono piu'.
ho preparato la lista, io di solito la faccio sempre da quando ho 15 anni..mi piace scriverla.
meno, quando devo farci stare tutto in quei due bagagli ,che amoruccio ha portato su ieri dal garage...
non so se portero' con me, il mio diario virtuale, forse lo lascio dalla nonna di mattia che quando torneremo resteremo qualche giorno li'..allora avro' tempo per scrivere e magari incollare qualche foto ricordo ..
si dice che le onde portano via le cose brutte, i pensieri negativi...provero' a osservsarle e vedere se ci sono anche i miei..provero' a tornare con un gran sorriso...so che cn mattia e' piu' facile trovarlo..con lui al mio fianco e' tutto meravigliosamente bello..




sabato 27 luglio 2013

lasciamoli liberi sti bimbi.

ieri sera siamo stati a prendere un gelato , abbiamo detto a mattia che poteva prendere la sua biciclettina con le rotelline.
siccome dalle mie parti c'e' poco e niente decidiamo di prendere la macchina e andare in un paese vicino che fanno dell ottimo gelato.
parcheggiamo..andiamo in  gelateria prendiamo i nostri tre deliziosi coni e ci incamminiamo verso un parco che gentilemente un signore ci indica a li' a poco..
mattia felicissimo monta in sella della sua bici e viaa andiamo..(la bici, l avevamo trasportata in macchina :) )
il parco e' un grande giardino con parecchi alberi, un po' scuro per i miei gusti,al centro c'e' un cerchio grande di cemento dove i bimbi possono correre , andare in bici o cn il monopattino...
l di fuori di questa zona cementata, ci sono giostrine come l altalena il cavalluccio e un piccolo labirinto in legno, alcune panchine cn sedute alcune copiette di ragazzini adolescenziali in fase di prime esperienze amorose.
di bimbi ce ne sono davvero pochi, forse abbiamo scelto il parco meno attrezzato, quello frequentato da gente un po' losca mah..
vabbe' l importante e' che mattia si stava iniziando a divertire, poteva scorazzare felice sulla sua bicicletta..ha potuto giocare sul cavalluccio e andare in quel labirinto dove ci sono altri due bimbi di qualche mese di meno
e qui arriva il succo del mio post e come dal titolo ripeto, lasciamoli liberi questi bimbi.

i due bimbi sono accompagnati da due papa' molto giovani, uno dei due padri...inizia a rimproverare il figlio per ogni cosa...e dico non sta facendo nulla di male, sta solamente facendo il bambino, ossia correre su e giu' per un labirinto, non sta prendendo a calci o fracassando la giostrina sta solamente giocando...
sono rimasta a bocca aperta e giuro mi sarei messa in mezzo, se non fosse che ho meditato per cinque minuti e pensandoci bene ho detto , annina e' meglio che ti fai gli affaracci tuoi..
il bimbo non poteva muoversi che a ogni passo il padre, gli diceva...in modo anche cattivo e lo minacciava pure..non devi fare cosi', non devi correre, non prendere per il braccio andrea ( l altro bimbo) non mettere le mani li'...non fare cosi'..e ti porto a casa eh..
ohhhhhhhhhhhhhhhh che palleeeeeeeeeeeeeee...e che e' siamo sotto militare...?
cioe' giuro ho dovuto scappare, non potevo ascoltarlo....
non si puo' prendere che un bimbo stia fermo e tranquillo a un parco giochi, bisogna lasciarli liberi di giocare hanno bisogno di esplorare giocare..
quando vedo padri e madri che si comportano cosi' con i figli mi verrebbe davvero voglia di dirglelo, cosa puo' capire un bimbo di due anni da questi rimproveri senza senso..
puo' solamente capire, mio padre non vuole che giochi mio padre non ha capito una mazza del mio mondo, forse era meglio se si prendeva un pupazzo di quelli che parlano, fanno la cacca senza sporcarsi e a un battito di mani smettono di piangere..

buon week ..

qui sopra potete vedere mattia e il suo caschetto nuovo..



giovedì 25 luglio 2013

prendere la vita con un po' di filosofia...eh si, annina..

avevo in mente un post da scrivervi, ma poi mi e' girato il mondo per traverso e non potevo che non trovare un attimo di pace qui.
credo che annina da oggi prendera' la vita con un po' di piu' superficialita'...
tutto questo nasce da stamattina quando all ultimo minuto la mia amica mi dice che non puo' venire via lunedi' perche' si prende la giornata con il suo uomo e la sua piccola, giustamente essendo che aveva la giornata libera dal lavoro preferisce passarla con loro..non c'e' nulla di male.
se non fosse che io le ho detto che ci sono rimasta male e che mi ha un po' anche sconìmbinato i piani dato che voleva posticiare a giorni dopo..ma se tu mi dai una data ovviamente io mi tengo libera per quella gli altri giorni sono cavoli miei senza offesa.
che io abbia un carattere di bip, lo sanno i molti e alcuni sanno quanto io ci tenga alle cose, quelle con il cuore...ossia compleanni, feste , matrimoni battesimi etc...sono una di quelle che quando mi dai una parola per me rimane tale, perche' io a te non lo farei, ma giustamente ognuno e' fatto alla sua maniera..
e mi rendo conto che da oggi cambiero' un po', perche' se io sono quella che si fa in quattro per gli altri non so se gli lo farebbero' per me..questo mi sale il dubbio.
questa e' una..ma non c'e' solo questo , mi e' capitato anche di pensare al bimbo di un altra amica, sono una di quelle che se vede un pensierino carino io lo prendo, non spendo certo milioni , solo pochi euro..ma se mi piace glielo regalo..ma quante volte, a me a mio figlio nessuna e' mai arrivata a casa mia con un pensiero..? forse si contera' su una mano..
e quante ..e quante, io ho fatto il terzo grado sulla vita di un altra per poi non sentirmi MAi dire, e la tua come va? o tuo figlio, dorme,mangia??
in queste ultime settimane me ne stanno passando di tutti i colori..
da oggi annina cambia...da oggi anna, vedra' la vita in modo differente e non sara' piu' quella cone il cuore in mano pronto a passarlo nell altra mano.
mi sono resa conto che io mi faccio in quattro per gli altri ,...se dico A poi vengo passata per la iena solo perche' dico il mio punto di vista e che non si accettano critiche e nemmeno che tu contrari nessuno altrimenti sono morta.
purtroppo io sono schietta, sono una che ci tiene alla lealta' alle piccole cose alla trasparenza...
ma da oggi mi sono detta ..eh che caspita, basta..qua c'e' ne' una ogni giorno..
e poi invece che darmi la parola per dire che mi dispiace come stamattina, mi parli sopra e la prendi come un offesa perche' ti ho detto che mi  dispiace..
a volte davvero non so proprio come comportarmi, aiutatemi voi vah..

ps: l unica cosa bella della giornata e' che ho preso un bellissimo pallone gonfiabile per mattia..eì colorato azzurro cn un grande pesciolone dentro..ecco qui la foto..
annina ha bisogno di sbollire, che dite mi fiondo in acqua, io mattia e il pallone...?



domenica 21 luglio 2013

mai prendere sotto gamba un problema.( logopedista)

io sono una di quelle che quando c'e qualcosa che secondo me non va, mi metto all opera e comincio a capire il perche'...sono una, che se tu mi dici una cosa che io non so ,mi informo per capire di cosa si tratta..
cerco in internet, prendo un  libro, chiedo informazioni ovunque, prendo appunti...
tutto cio' per dire.. ieri sera sono venuti a casa mia una coppia d amici, il suo figlioletto ha 4 anni e 4mesi  e' un bimbo molto vivace, felice, a volte un po' teppista ma credo che quello faccia parte del suo carattere..e' un bimbo pero' che ha sempre avuto problemi con il comunicare.
mi spiego meglio..
non e' mai stato un gran comunicatore ho sempre dovuto spronarlo perche' mi spiegasse una cosa, quando gli mostro quei libricini cartonati con le figure da nominare..non ne hai mai riuscito a elencarmele tutte e il bimbo avrebbe gia' l eta'...per farlo, quindi mi sono chiesta dove sta il problema..
la mamma e' una gran chiacchierona quindi mi sono detta, non ha preso certo da lei...forse e' un bimbo che va spinto di piu' nella lettura che va aiutato..anche perche' una cosa mi ha colpito, non scandisce bene le parole, ossia non dice la elle e la erre..le salta proprio.
hpo fatto presente qualche settimana fa alla madre lei mi ha riosposto che il suo ale, non le sa dire bene e che va spronato, si ma tu lo fai...?
sei una mamma che ti piace tanto chiacchierare e quando chiedo qualcosa a tuo figlio li parli sopra non lo lasci neppure rispondere, cosa pretendi il bimbo si intimidisce ancora di piu' , questo metodo non va bene e secondo me prendi sotto gamba il problema..
ora io non voglio essere certo la maestrina di turno, ma secondo me questo bimbo va aiutato e capito il problema..o lo inizia a spronare o si trovera' quando iniziera' le elementari ad avere problemi con l apprendimento.
mi chiedo se le maestre dell asilo non le abbiano fatto presente il problema...dato che io ogni volta che questo bimbo  mi parla ,sembra che non abbia fatto nessun passo avanti..dai tre anni a oggi.
la mamma ieri sera quando e' arrivata  a casa mia ha detto subito a suo figlio...
ale fai sentire a zia annina come sei bravo a dire la elle....( forse lo ha detto perche' l altra volta glielo avevo fatto presente e per farmi stare zitta,..mAH)
e lui con veramente tanta difficolta' ha provato a dire una parola con la lettera elle,... che fai, a sto povero bimbo, lo prendi pure per il culo e sei sua madre...?

ah saaanto cielo, respira annina.
se fosse mio figlio io come mamma glielo farei presente alla mia  pediatra e se ci fosse bisogno, andrei a farmi qualche seduta da un logopedista...sbaglio?


giovedì 18 luglio 2013

due anni e sei mesi


eh si caro cucciolotto, oggi compi due anni e sei mesi..ne hai fatta di strada.
sembrava ieri che eri nato, con tutti quei capelli neri e dritti..i tuoi occhi dalla forma orientale e la tua boccuccia a cuoricino carnosa.
che bello che eri, bello cicciottino e gia' molto vivace.
e oggi ti guardo in quel lettino e ti vedo quasi un piccolo ometto, con la lingua lunga peggio di una femminuccia, sei vispo troppo lo sei ..a volte ti devo mettere in castigo per quante ne fai.
ma sei anche un coccolone, i tuoi abbracci e i tuoi bacioni, mi rendono super felice quando alla sera ci straiamo tutti e due sul divano, per farti prendere sonno e farti calmare.
siamo stati al negozio di gioccatoli, volevo prenderti una scatola di lego, tu hai preferito un pallone ne avrai dieci a casa eppure a te piace solo il calcio, ti metti la maglia del calciatore e tiri..sei bellissimo.
hai talento piccolo, ce l hai per la mamma e questo e' quel che conta.
sai quel vuoi dalla vita, si vede sei tenace e quando vuoi una cosa deve essere quella...
hai carattere e sei umile e non usi le mani e questo fa di me una mamma super felice.
ti amo amore mio, ce lo diciamo sempre..se dovessi sposarmi, lo farei con te :))
sei il mio piccolo bimbo e se anche crescerai e diventari un metro e ottanta, per me sarai sempre il mio piccolo pulcino coccoloso...
a settembre iniziera' la scuola materna,li' imparerai tante cose nuove...ma qui e' meglio che mi fermo..c'e' bisogno di un post a se'..



martedì 16 luglio 2013

pipi',,capricci..e brutte nottate

siamo ancora in alto mare, ossia mattia se la fa ancora addosso..
io non so se chi c'e' riuscito di voi a tolto il pannolino una volta per tutte...cioe' anche in giro, ma io sono una di quelle che quando va al parco glielo mette, quando va al supermercato cerco di non lasciarlo senza ( visti i risultati pessimi e le brutte figure )
allora mi chiedo, e' possibile che un bimbo di due anni e mezzo capisca in quel poche ore che non ce l ha, che deve usare quel malefico vasino?...mmh non so.
io ho i miei dubbi,secondo con mattia sara' piku' facile l ingresso alla scuola materna con il pannolino e poi vedendo gli altri bimbi sara' sicuramente lui a non volerlo.
a volte ho come l impressione che mi sfidi, la fa...poi mi dice .
-oh pipi'...
e mentre riesce a far una pozzanghera da dieci litri, io gli dico...
- mattia devi usare il vasino, devi chiamare la mamma quando ti scappa...
lui mi guarda ci si mette seduto e mi dice
-cosi' mamma!!!!!! e fa il rumore dell acqua che scorre ishhhhhhhhhhhhh

non vedo passi avanti..

per completare la sfera di pozzanghere in giro per casa, il padre che rompe a tutto spiano che non va bene come metodo, che dovrebbe aver capito, che secondo lui il pannolino si dovrebbe togliere e basta ( si pero' mica se lo porta via lui il bimbo in giro durante il pomeriggio>_< )
mattia ha iniziato pure con i capricci...e' qualche giorno che fatico a tenerlo, piantisterici per un nonnulla e la sua iperattiva, mi sta facendo diventare matta.

 stanotte i miei cari vicini...ovvero la figlia della mia vicina ha fatto una gran festa con musica a pallino fino alle due...non ce l ho fatta e sono uscita dalla finestra e glielo cantate...ma e' possibile che non si rendono conto che c'e' gente che il giorno dopo deve andare a lavorare...?
questa e' gia' la terza volta, se lo fa la quarta gli butto un secchio d acqua...
sembra che la madre sia andata in ferie a lasciato a casa i due figli adolescenti..
bella idea.





martedì 9 luglio 2013

pipi' nel vasino...ma quanto ci vuole a farla.


lunedi' acquisti alla grande...ho comprato una decina di slippini per mattia.
bellissimi coloratissimi..con cars, righine, tinta unita..
messe a lavare stese sul mio terrazzo il giorno dopo erano pronte belle asciutte .
e' arrivato il momento da oggi si cambia pagina, mattia deve diventare grande, dovra' pur fare sta pipi' nel vasino o nel waterino,. no?
gia' da qualche giorno il pupo di pomeriggio sera, lo lascio senza il nostro amato pannolino..oramai a due anni e mezzo e l eta' dovrebbe essere quella giusta per iniziare a farla dove dovrebbe.
peccato che per ora i risultati sono veramente pessimi...trova tutti i post immaginabili per farla, mai beccasse il bagno o almeno provasse a dirigersi verso la porta d entrata.
mi sono comprata un bel rotolone di carta..e' sempre pronta qui in casa e la vaschetta dell acqua e detersivo in bagno si trova sempre..insomma e' tutto sotto controllo.
fin ora il posto preferito del mio pupo per farla...e' stato il supermercato..:(
dio solo sa la vergogna a chiamare il personale per dire..-.mio figlio ha fatto la pipi' davanti all esposizione di salatini...no sa e' senza pannolino.
e la risposta, ma qui ne vedono sa..
ecco appunto..
stamattina esco vado a prendermi un caffe' al mio solito bar...metto il tato nel passeggino, spero che seduto lo stimolo sia minore...
speriamo che il passo verso la vittoria sia breve, ho detto a mattia che quando gli scappa deve chiamare la mamma o il papi o il cane basta che ci provi..se non arriviamo fino in fondo non fa niente l importante e' provarci e che la mamma sarebbe tanto..tanto contenta.
anche perche' sto cominciando a odiare il pannolone...mattia lo ha sembre odiato...pensate che ogni voltas che glielo metto sono calci e spinte..non se l e' mai voluto mettere da quando e' nato...come odia vestirsi, una guerra all ultimo sangue ogni santa mattina...

che dio me la mandi buona...

venerdì 5 luglio 2013

mattia e la sua dermatite...help

da quando il mio mattia e' nato, ha sempre avuto problemi di pelle..
dicono che sia genetico, mai avuto problemi in vita mia e nemmeno il caro papa'..eppure si dice che e' un fattore genetico nella maggioranza dei casi...
stamattina ho lasciato un patrimonio in farmacia per due creme..per il pupo quei flaconcini sono vitali...e anche per i nostri sonni..
gia' perche' questa settimana il piccolo non mi ha mai dormito, nn capivamo quale fosse il problema , mattia non e' mai stato un dormiglione questo ve lo scrivo da ben due anni e mezzo..
non ha mangiato niente di differente dalle solite cose...e poi facendo un po' di mente locale mi e' venuto in mente che domenica quando e' andato dalla nonna lo hanno lavato cn quei bagnoschiuma che si trovano nei supermercati ..non l avessero mai fatto.
per lui sono dolori..
si era grattato tutta la settimana con conseguenze  ferite e crosticine...ho dovuto mettergli la crema al cortisone nelle ferite e ora ad ogni bagno, crema atopica.
sicuramente la situazione e' stata peggiorata, da cioccolatini e latticini , gelati...non sarebbe tanto indicato mangiarli  per chi ha questo problema..
mi chiedo anche se sarebbe il caso di fargli fare qualche test d intolleranza, perche' mi sembra strano che i soli bagnoschiuma creano cosi' tanto...
qualcuno di voi, ha lo stesso problema? i vostri bimbi con cosa li lavate?