lunedì 3 giugno 2013

certo che ce la posso fare.

amoruccio a sempre avuto il vizietto di dirmi che secondo lui in certe cose io non riesco a farle..
per esempio nella cucina..e' molto spesso negativo, fa fatica a darmi una soddisfazione..per quanto riguarda la casa non sono super perfetta come lui e ammetto di essere a volte un tantino disordinata per i miei abiti ma e' il mio armadio e non il suo o quello di mio figlio, quindi io nel mio disordine ci sto anche bene perderei la concentrazione per trovare il mio abito perfetto al mattino, se fiosse tutto sistemato.
e quando quella volta all anno ci metto tutto l impegno del mondo, mi sento dire...ma ce la fai a mettere giuste le cose...?
come quando  prima che nascesse mio figlio a sempre avuto poca fiducia in me e mi ha sempre ripetuto piu' volte se ce la potessi fare...un bimbo ti cambia la vita...sei capace poi di cucinare pappe e ca,mbiare pannolini?..sarai in grado di svegliarti la notte dormigliona come sei tu..e popparlo durante le ore notturne?
alla fine ci sono riuscita...ed eccomi qui, una mamma non perfetta ma che quando ha dovuto stare sveglia durante la notte ci sono riuscita..e senza mai un lamento e senza nessun aiuto, si perche' a casa mia nessuno e mai venuto a lavarmi i panni o stirare i miei capi, mi sono sempre arrangiata.
ora che uno dei miei piu' grandi desideri, sarebbe quello di dare un fratellino se sara' sorellina al piccolo..
la voce ritorna...e mi viene a dire, sarai capace poi di tenerne due..guarda che poi in macchina ne devi mattere due nel seggiolino..O_o, guarda che poi la cena non e' piu' per tre ma devi farne per quattro i capi si moltiplicano..e via discorrendo.
ora io dico okei la paura che io con la testaccia che ho un po' di timore ci possa anche stare...ma un po' di fiducia, no?
sembra giusto poter dare un po' di soddisfazione a questa ragazza che se prima aveva il vizietto di comprarsi un capo a settiman,a ora se ne prende uno una volta al mese al prezzo di ventieuro in qualche bancarella, che se prima aveva il vizietto di dormire qualche ora in piu' ora non e' piu' concessa e che se prima anche se arrivavo tardi e mangiavamo a ore stra ore a me andava benissimo e ora sto attenta che sia pronto alle sette, quasi puntale..?
e che se fino a qualche anno fa la spesa amavo farla prima nel reparto detersivi e cosmetica, ora li faccio alla fine saltando ahime' la parte cosmetica..
in fondo nella vita si cambia e un po' di ammirazione e soddisfazione per me, deve esietere a casa mia.

questo per dire che mi faccio un mazzo che sia tutto perfetto ogni santo giorno, ma non ricevo le giuste attenzioni.
dato che io davvero ho dato un taglio netto alla mia vita passata e da quando convivo mi sono trasformata in una donna con le vere PAlle..

buon lunedi'.

19 commenti:

  1. Annina dolce, è la storia di ogni donna. A volte vorremmo più considerazione proprio da chi divide con noi il quotidiano ma se il maritino è come il mio, stai tranquilla che quando parlerà poi di te in tua assenza sarai la meglio che c'è ;) Ce la possiamo fare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pienamente d'accordo con antonella, agli occhi dei colleghi di mio marito sono la donna perfetta... poi evidentemente mi trasformo ;)

      Elimina
  2. Cara mi associo a quello che dice la dolce Anto, è la storia di ognuna di noi...a volte è dura e per me soprattutto perchè solo quasi sempre mamma-single e mi sento addosso una grande responsabilità. Ma come dici tu, siamo donne toste e ce la possiamo fare;-))

    RispondiElimina
  3. rispondigli che se non gli va bene, può sempre mettersi di buzzo buono lui, no?

    RispondiElimina
  4. Hai ragione Anna. Negli anni sei molto cambiata, ti sei responsabilizzata. Ed è giusto che i tuoi sforzi ti vengano riconosciuti.
    Oltretutto, sarebbe anche gradito un po' di aiuto da parte sua. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l aiuto da parte sua c'e', nel senso che sta sempre con la scopetta in mano :) diciamo che io che collaboro non ho nessuna soddisfazione.
      non so se rendo l idea di come vanno le cose

      Elimina
  5. Credo che alcuni uomini abbiano un modo tutto loro di incoraggiare le compagne. Il mio quando mi vede in crisi invece di coccolarmi mi rimprovera perché secondo lui mi serve da sprone...ma dico, mica fai l'allenatore di calcio! Sei il mio compagno? E mi devi coccolare.Punto.
    Dai dai, hai tutta la solidarietà mia e delle altre amiche di sopra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah quella del rimprovero la conosco pure io . grrrr

      Elimina
  6. in una famiglia si è in più per aiutarsi, no? E supportarsi! Farglielo presente, mi sembra giusto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. glielo faccio ogni giorno ...ma a quanto pare non serve a nulla

      Elimina
  7. Sono scura che poi magari parlando con qualche amico ti riempie di complimenti o sentendo lamentare l'amico penserà che è fortunato ad avere te...Ma probabilmente è un tipo che non te lo dirà mai apertamente!!!E poi un fratellino ci vuole!!

    RispondiElimina
  8. puoi semopre provare a rispondere a lui come lui risponde a te e vedrai coem ci rimane male ;-)

    RispondiElimina
  9. Povera Annina ti meriteresti eccome qualche complimento e considerazione in più, non è davvero facile cambiare la propria vita, tu ce l' hai fatta e anche se con qualche sacrificio hai dato il massimo, sappi invece che io ti faccio stramille complimenti, perchè sei moglie, mamma e lavoratrice ed è veramente dura dar sempre il meglio e tu fai sempre di tutto per mantenere entrambe le cose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ely, mi hanno fatto bene i tuoi complimenti..^_^

      Elimina

attenzione : Ho tolto i captcha, fallo anche tu!!