lunedì 18 marzo 2013

traslochi e nuovi inizi...vi va di raccontarlo?

dovete sapere che io nella mia vita ho fatto ben 4 traslochi.
il mio primo avevo dodici anni lo ricordo bene come se fosse ieri...
mio padre quando ero piccola acquisto un appartamento a 500 metri da dove abitavamo, li' ricevemmo lo sfratto dovevsamo andare via in fretta altrimenti ci buttavano per strada , ero felice di andarmene perche' oltre il fatto che non mi piacesse quella casa  finalmente potevo avere la cameretta tutta per me.
quando e' stato il momento famoso del trasloco e gli ultimi scatoloni purtroppo avevo la febbre, quindi non ho potuto godermi gli ultimi momenti della mia prima casa ricordo che mi presero in braccio e mi portarono via tutta incappucciata sembravo una ladra che stava per fare una rapina.

la mia seconda casa era un appartamento un po' piu grande di quello che abitavo prima, avevo finalmente x  me la cameretta tanto sognata, il centro del paese era a due passi avevo il fornaio vicino l edicola il bar la stazione si mi piaceva ci stavo bene,  li' ci abitai per un po' di anni poi arrivo' il momento della convivenza con il mio attuale amoruccio.
ed ecco il mio terzo trasloco...credo sia stato il piu' bello perche' poi alla fine non era un vero porta pacchi scatoloni etc...era tutto diverso ,in fondo dai li' ci dovevo abitare ma iniziando da zero.
quindi quel mini trasloco e' statosolo portare gli abiti dal mio armadio da casa dei miei all appartamentino con amoruccio.
se devo farvi un immagine ben precisa di quell abitazione vedo delle stanze  ampie, una camera matrimoniale  grandissima arredata a regola d arte , una zona solo per me per lo stiro un terazzone da grigliatine ogni week end....ecco questi diciamo sono stati i pro, di contro c era  ..... la muffa nei muri, la corrente che saltava ogni due tre giorni, l acqua che scendeva dalla soffita  le bollette dell acqua salate che arrivano (la sfortuna voleva  che avevamo il contatore dell acqua in comune con altri due  condomini) quindi dovevamo ogni volta dividere la spesa ..e le bollette erano assssssai salate.
li' ci siamo stati per un anno circa piu' o meno, poi iniziammo la ricerca della casa quella in cui vi sto scrivendo ora, volevamo una casetta a schiera ma purtroppo dopo gia' tre agenzie avevamo capito che non si poteva fare dato , il mutuo era troppo elevato e nessuno ce l avrebbe concesso , quindi abbiamo  scelto un appartamento dietro le nostre portate, una cucinasala, un bagno, una piccola lavanderia per stendere lavare e utilizzare come secondo bagno una camera e una cameretta..
quando vidi questo appartamento me ne innamorai, forse perche' il colore dei travi mi mettevano calore, forse perche' la zona in cui si trova ti mette pace, visto che non ci sono strade davanti al mio balcone ma solo campi forse perche' il colore dei serramenti sono bianchi e assomigliano a quelle casine che ci sono in america nei film..
cosi  scegliemmo questo , ma qualcosa ando' storto ( noi non lo sapevamo ehehehe :))
,iniziai ad avere delle nausee pazzesche  , amoruccio mi disse di stare tranquilla che forse ero sotto stress e che dovevo mangiare meno in quel periodo c'era lo stress di questo nuovo inizio ...insomma di stare traquilla e di non fiondarmi subito dal medico come il mio solito ....ma queste nausee dopo giorni non passavamo iniziai con vomitini da correre in bagno ogni due per tre...avevo un altro sintomo..il ciclo che tardava..
e qui casca il palco....agitazione, annina e' incinta....ma cosi' in fretta??...ma non dovevamo prima comprare casa e poi farci il figlio,?no mattia ha voluto viversi anche lui il momento del trasloco del notaio della scelta delle maniglie e delle porte.
ho dovuto farmi il trasloco che mancavano esattamente venti giorni alla nascita.
la mia pancia sembrava una mongolfiera il mio peso e la mia schiena ahimeee' che dulur..
mattia e' nato dopo 15 giorni al nostro ingresso, di questa nuova casa...

sono felice di stare qui mi piace tutto ...anche se il mio sogno non era questo, siamo stretti..purtroppo pero' i prezzi delle case sono troppo elevati, non sogno il mega villone o tre piani di casa, mi basterebbe qualche stanza in piu' cn un piccolo giardinetto.
chissa' se un giorno potro' fare il mio quinto trasloco e raccontarvelo qui ;)

se vi va potete condividere con me i votri traslochi...passero' a leggervi,
che ne dite iniziamo una staffetta' tra di noi ???




23 commenti:

  1. Annina :) anche io cis to ma ti stancherai :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però mi devi leggere su www.ladonnachesono.blogspot.it :D

      Elimina
  2. Ahah non ci crederai ma ho scritto un post.. Più o meno su questo giusto ieri!!

    RispondiElimina
  3. cavolo io di traslochi credo di averne fatti davvero troppi....considerando che da quando sono nata i miei hanno cambiato città ogni due anni e tutti quelli che ho fatto da sola arriviamo a quota 18 traslochi..aiuto!!! ora capisco un sacco di cose di me!!!

    RispondiElimina
  4. Che bello questo tuo racconto anna, mi è piaciuto tanto.
    Ma io non ho ancora traslochi da raccontarti, ho sempre abitato qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bhe forse ha breve ne avrai uno...^^

      Elimina
  5. Se dovessi scrivere dei miei traslochi farei un papiro luogo 10 metri !
    Però sarebbe carino ;-)
    Il giardinetto per il cagnone ci vorrebbe proprio vero ?

    RispondiElimina
  6. io ne ho fatto uno coi miei lunghiiiisssimo e terribile e quello in casa con l'Ing. che per fortuna è stato più leggero dato che non dovevamo spostare mobili da una casa all'altra.. In compenso con gli uffici è andata peggio. Da quando lavoro ne ho già fatti fatti 3, uno in un posto di lavoro vecchio e due in quello attuale e spostare scatoloni di pratiche qua là per un posto che nemmeno è tuo è stata una vera rottura!

    Anche io spero di poterci trasferire presto in un appartamento più grande, stesso tuo problema: costi troppo elevati e non volevamo fare un mutuo da portarci dietro fino alla pensione. Questo è un bell'appartamentino ma inizia a stare stretto chissà quando ci decideremo per il fratellino..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco lady abbiamo lo stesso problema a quANTO PARE

      Elimina
  7. non parlare di traslochi a me....ne ho fatti un numero incredibile

    vediamo.... uno a 11 anni, uno a 20, uno a 24, uno a 24 e mezzo, uno a 26, uno a 30, uno a 30, uno a 32 e forse ne ho dimenticato qualcuno...direi che sono imbattibile!

    Ely che dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io almeno per adesso mi sono fermata a quota 11 e sicuramente almeno per parecchi anni altri non ce ne saranno anche se la casa è troppo piccola, con la crisi che c'è va benissimo quello che abbiamo ;-)

      Elimina
    2. wow Ely...11 i tuoi non sono traslochi...il tuo è stato un lungo viaggio!

      ;-)

      Elimina
    3. ragazzeeeee mamma mia, pensavo di averne fatti tanti io ma invece mi sbagliavo O_O

      Elimina
  8. Beh, da quando sono andata a stare fuori casa per l'università (avevo 19 anni circa) ho cambiato casa 6 volte, inizialmente con diversi coinquilini, studenti anch'essi, poi con il mio compagno. Ho sempre trovato esaltante il momento di traslocare, nonostante io mi sia sempre voluta arrangiare da sola, faticando il doppio. Con la mia vecchia Fiat 500 (che ancora vive per mia fortuna), stracolma da non riuscire a chiudere le portiere. E via di viaggia, su e giù per le stradine di città. Parcheggi improvvisati per scaricare la roba e automobilisti che sbraitano perchè bloccavo il traffico.
    Il nostro ultimo trasloco, quello definitivo mi auguro, lo abbiamo fatto giusto un anno fa.. quando abbiamo deciso di comprare finalmente casa.. dopo mesi di ricerche e di ristrutturazioni fai da te, finalmente eccoci qui... casa!! ;-)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mitica 500...wow che ricordi dal cuore

      Elimina
  9. Annina se passi nel mio blog c'è un premio per te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. visto,letto,piaciuto..non appena ho calma lo faccio

      Elimina

attenzione : Ho tolto i captcha, fallo anche tu!!