giovedì 28 marzo 2013

come si chiama....? ah istinto materno.

in questi giorni mi sto rendendo conto di quanto io sia stata!!...superficiale...? vi spiego meglio, quando mio figlio era piccolo diciamo appena nato, non ho usato tutti quei prodotti tipo bagnoschiuma da centoeuro,cremina alla camomilla, pannolini super marca...pr il mio bimbo ho usato pannolini magari in sconto, solamente per il bagno ho messo nella vaschetta amido di riso...e per i capelli un prodotto da erboristeria che da quando e' nato mi trovo benissimo.
quando ieri sono andata in centro con amica lei ha appena partorito una bellissima bambina, mi sono accorta della differenza che io ho con le mamme che hanno appena partorito ( o forse ci sono sempre state..)
sai parlava di vitamine farmaci e quale altro alimento da ingerire, per aumentare il latte delle nostre care tettone...ora io non so se sono cambiati i tempi ( in fondo sono solo due anni) ma io mi ricordo che l unica alternativa per aumentare il latte materno era... o bere tanto o darle l aggiunta..
con mio figlio ho avuto tanti problemi con l alattamento, ma non sono di certo andata a prendermi chissa' che medicinale per l aumento, o c e' o non c 'e'..
oppure sono stata troppo superficiale..?
io cn mattia non mi sono presa nessun tapettino particolare, ho usato un plaid regalatomi da una cara amica che usava come copertina, del suo piccolo..non ho comprato vestiti all ultimo grido, quello che mi regalavano io glielo mettevo...
una cosa che mi e' restata in testa..e' il peso, io il mio piccolo non l ho mai pesato nel senso...non avendo la bilancina a casa io non correvo dalla pediatra  a vedere se era sotto peso o no,  non sapevo da una settimana all altra se era un etto in piu' o meno, aspettavo solamente il bilancio del primo mese....
sono stata superficiale??
mi rendo conto di non essere stata troppo apprensiva con mio figlio...quando piangeva non lo tiravo su subito aspettavo cinque minuti perche' secondo la mia testa mi diceva che se  lo prendevo in braccio probabilmente lui collegava pianto e la mamma c'e'...
quando mangiava le sue prime pappette e voleva usare la forchettina da sol,o glielo facevo fare e si sporcava non lo pulivo a ogni boccone, ma lo lasciavo fare, perche' secondo il mio punto di vista doveva imparare e gustarsi il cibo...e la bocca gliela pulivo, quando aveva finito....risultato...? mattia a 15 mesi mangiava da solo..
io le pappine glielo cucinate con il pentolino non usato macchinari super funzionali...anzi cucinavo nel forno come faceva mia mamma la mela cotta ...
ora non so se sono stata superficiale o se ho usato l il mio istinto di mamma..
mattia lo vedo cresciuto bello e in forma....se un giorno avro' la fortuna di avere il secondo credo che rifaro' la stessa educazione...anzi qualcosa cambierei, non diventero' matta per l alattamento se ci vuole l aggiunta gliela daro' senza troppi giri e rigiri...

che dite sono e sono stata, troppo menefreghista..??




sabato 23 marzo 2013

le differenze ( lei e lui )

si dice che gli opposti si attraggono e' vero?
mah...ecco qua i punti che fanno riflettere...ehehe

io adoro avere gente per casa il mio compagno si, ma solo in rari casi..

mi piace assaporare gusti diversi di cibi , il mio compagno e' un po' tradizionalista.

amo chiacchierare con chi non conosco mi piace scoprire le persone anche di diverse culture...amo ascoltare racconti di vita...il mio compagno e' un po' sulle sue..

sono una vera disordinata ,lui malato della pulizia...e dell ordine

e' un vero preciso in quello che fa..dal lavoro ai lavori di casa, alla pulizia della macchina, diciamo un vero maniacale...

amo la musica straniera, lui solo italiana..

e' un vero mammone, io sono un po' piu' indipendente..

sono una vera organizzatrice perche' amo inventare sempre cose da fare e posti da vedere, lui un vero pantofolaio..

ci sarebbero ancora tantissime da scriverne , ma mi fermo a queste.

alla fine credo che gli opposti possono amarsi, ma bisogna anche cercare di venire incontro uno all altra.
non si puo' cambiare una persona, ma su qualche punto bisogna per forza tentare cercare in qualche modo di  
avere complicita' altrimenti alla lunga ci si stanca..


e voi siete uno uguale all altro...quali le differenze?
se vi va lo potete fare anche voi sul vostro blog, altrimenti rispondete qui ^_^




lunedì 18 marzo 2013

traslochi e nuovi inizi...vi va di raccontarlo?

dovete sapere che io nella mia vita ho fatto ben 4 traslochi.
il mio primo avevo dodici anni lo ricordo bene come se fosse ieri...
mio padre quando ero piccola acquisto un appartamento a 500 metri da dove abitavamo, li' ricevemmo lo sfratto dovevsamo andare via in fretta altrimenti ci buttavano per strada , ero felice di andarmene perche' oltre il fatto che non mi piacesse quella casa  finalmente potevo avere la cameretta tutta per me.
quando e' stato il momento famoso del trasloco e gli ultimi scatoloni purtroppo avevo la febbre, quindi non ho potuto godermi gli ultimi momenti della mia prima casa ricordo che mi presero in braccio e mi portarono via tutta incappucciata sembravo una ladra che stava per fare una rapina.

la mia seconda casa era un appartamento un po' piu grande di quello che abitavo prima, avevo finalmente x  me la cameretta tanto sognata, il centro del paese era a due passi avevo il fornaio vicino l edicola il bar la stazione si mi piaceva ci stavo bene,  li' ci abitai per un po' di anni poi arrivo' il momento della convivenza con il mio attuale amoruccio.
ed ecco il mio terzo trasloco...credo sia stato il piu' bello perche' poi alla fine non era un vero porta pacchi scatoloni etc...era tutto diverso ,in fondo dai li' ci dovevo abitare ma iniziando da zero.
quindi quel mini trasloco e' statosolo portare gli abiti dal mio armadio da casa dei miei all appartamentino con amoruccio.
se devo farvi un immagine ben precisa di quell abitazione vedo delle stanze  ampie, una camera matrimoniale  grandissima arredata a regola d arte , una zona solo per me per lo stiro un terazzone da grigliatine ogni week end....ecco questi diciamo sono stati i pro, di contro c era  ..... la muffa nei muri, la corrente che saltava ogni due tre giorni, l acqua che scendeva dalla soffita  le bollette dell acqua salate che arrivano (la sfortuna voleva  che avevamo il contatore dell acqua in comune con altri due  condomini) quindi dovevamo ogni volta dividere la spesa ..e le bollette erano assssssai salate.
li' ci siamo stati per un anno circa piu' o meno, poi iniziammo la ricerca della casa quella in cui vi sto scrivendo ora, volevamo una casetta a schiera ma purtroppo dopo gia' tre agenzie avevamo capito che non si poteva fare dato , il mutuo era troppo elevato e nessuno ce l avrebbe concesso , quindi abbiamo  scelto un appartamento dietro le nostre portate, una cucinasala, un bagno, una piccola lavanderia per stendere lavare e utilizzare come secondo bagno una camera e una cameretta..
quando vidi questo appartamento me ne innamorai, forse perche' il colore dei travi mi mettevano calore, forse perche' la zona in cui si trova ti mette pace, visto che non ci sono strade davanti al mio balcone ma solo campi forse perche' il colore dei serramenti sono bianchi e assomigliano a quelle casine che ci sono in america nei film..
cosi  scegliemmo questo , ma qualcosa ando' storto ( noi non lo sapevamo ehehehe :))
,iniziai ad avere delle nausee pazzesche  , amoruccio mi disse di stare tranquilla che forse ero sotto stress e che dovevo mangiare meno in quel periodo c'era lo stress di questo nuovo inizio ...insomma di stare traquilla e di non fiondarmi subito dal medico come il mio solito ....ma queste nausee dopo giorni non passavamo iniziai con vomitini da correre in bagno ogni due per tre...avevo un altro sintomo..il ciclo che tardava..
e qui casca il palco....agitazione, annina e' incinta....ma cosi' in fretta??...ma non dovevamo prima comprare casa e poi farci il figlio,?no mattia ha voluto viversi anche lui il momento del trasloco del notaio della scelta delle maniglie e delle porte.
ho dovuto farmi il trasloco che mancavano esattamente venti giorni alla nascita.
la mia pancia sembrava una mongolfiera il mio peso e la mia schiena ahimeee' che dulur..
mattia e' nato dopo 15 giorni al nostro ingresso, di questa nuova casa...

sono felice di stare qui mi piace tutto ...anche se il mio sogno non era questo, siamo stretti..purtroppo pero' i prezzi delle case sono troppo elevati, non sogno il mega villone o tre piani di casa, mi basterebbe qualche stanza in piu' cn un piccolo giardinetto.
chissa' se un giorno potro' fare il mio quinto trasloco e raccontarvelo qui ;)

se vi va potete condividere con me i votri traslochi...passero' a leggervi,
che ne dite iniziamo una staffetta' tra di noi ???




lunedì 11 marzo 2013

questa crisi dove ci portera'?

a volte mi chiedo questa crisi, quanto andra' avanti...
come saranno i prossimi anni, saremo ancora cosi' o qualcosa si muovera'.
questo stato ( se cosi' ora si puo' chiamare) mi dara' la certezza di un futuro di una famiglia allargata.
mi dara' un altra possibilita', mi fara' fare le ore di lavoro che prima facevo e venivo pagata ogni mese.
me lo chiedo ogni giorno, a volte fatico a dormire.
domani devo pagare l assicuratore, la settimana prossima ho la bolletta dell acqua con scadenza al limite,il mutuo della banca che scende dal conto corrente e la piccola rata della cameretta del piccolo.
per fortuna a settembre abbiamo finito per la cameretta e cento euro al mese sono nostri.
ma dove andremo a finire, forse e' giusto emigrare da questo paese come i nostri nonni e cercare altro?
o forse bisogna aspettare il tanto chiacchierato m5s che ci libera da tutto questo teatrino?
o pensato di cercare lavoro, io che ho sempre lavorato nel mio e che se mi chiedono che esperienze ho, so rispondere non sono segretaria non so usare il muletto non so lingue, l unica cosa che so fare sono le pulizie, eh si quelle di casa mia.
lavoro presso una caffetteria e' mia da quando sono nata,lavoriamo in famiglia purtroppo le spese sono talmente tante che non ce la facciamo a tirare il carretto.
se chiudo ora vuoldire anche quel piccolo stipendio che incasso non ce l ho e se cerco ora dove vado?
magari con chissa' qualche contratto.
e poi il mio orologio biologico e' giunto quasi al temine ( diciamo quasi, ecco) vorrei un altro piccolo per casa, anche se la paura e' tanta da ripensarci e poi pensarci , e se poi mi pento?
no non posso vivere con questa angoscia.
e poi c''e il problema della casa, siamo strettini e se faccio il secondo la cameretta e' talmente piccola che ci devo mettere solo il materasso..la cosa piu' fantastica sarebbe cambiare e prendermi qualcosa con una stanza in piu'...appunto ci vorrebbe, mica ho detto che lo faccio...

aspetto il nuovo papa chissa' ,che mi aiutia questo punto lui ...

annina

mercoledì 6 marzo 2013

a parte essere senza voce, vi volevo raccontare di..

stamattina mi sono alzata cmpletamente senza voce. 
cosi' se qualcuno mi deve far arrabbiare, non posso nemmeno alzare la voce.
magari ce l avesse amoruccio ehehhe.

vi devo raccontare una storia.
dovete sapere che io ho poche amiche diciamo che si contano nel palmo di una mano...due sono amiche fresche fresche invece una e' di vecchia data, mi ha sempre paragonato a una sorella.
pochi mesi e' diventata mamma, stra felice per lei poi le voleva la femminuccia e gli e' arrivata, un piccola carinissima e tranquilla tranquilla ( il contrario del mio che non ha mai dormito grrr) insomma un pane di angioletto.
ma l argomento non e' questo.
dovete sapere che quando ho saputo di essere incinta, lei mi veniva spesso a trovare ci frequentavamo spesso, quando nacque mattia avevo deciso che la madrina del mio bimbo sarebbe stata lei...ero convinta e decisa.
ovviamente tutta la famiglia del mio amoruccio e' stata contraria, avrebbero voluto o il fratello del mio lui o mia sorella , ma io non mi arresi, andai fino alla fine in fondo a quello che per me era la giusta direzione.
alla fine lei e' stata la madrina non mi sono mai posta il problema se avevo fatto bene o male...fino a oggi.
vi spiego.... non ho mai avuto da dire su di lei e non mi sno mai fatta quesiti.
ma l altro giorno quando venne a trovarmi con l angioletto, mi ha parlato del suo battesimo m,i ha confessato che se fosse per lei non lo farebbe perche' non crede nella fede cristiana e non gli interessa questo tipo di festa....( non e' un problema ) ma io non lo sapevo nel senso che non me ne aveva parlato prima .
ci sono rimasta un  po' ma non perche' mi ha confessato questa cosa, ma perche' quando mi parlava di questo mi disse che poi alla fine cedera' perche' la famiglia di lui gli hanno fatto le pare perche' non lo vogliono fare....cosi' da quel che ho capito lo faranno.
ora voi direte eh bhe...bhe il fatto e' che primo, si batterebbe contro la famiglia di lui perche' magari decide per me come madrina della sua piccola?? e perche' non me ne ha parlato magari un accenno che ha deciso se non per me per un altro??
un po' ci speravo, ovviamente io non le ho fatto la domanda di chi fosse la madrina..nn mi sembra corretto.
a questo punto mi fa pensare che tutta la mia lotta non ha servito a nulla, e che forse se non combattevo e decidevo per mia sorella era meglio..
tutto questo conoscendo il nostro tipo di rapporto, o diciamo pensavo di conoscerlo..

un giorno lei mi disse che io sono cambiata in meglio da quando e' nato il mio piccolo, ora mi fa pensare che lei e' cambiata nei mie confronti ...
e' anche vero che da quando e' nata si fa sentire meno a volte passano giorni e se prima mi chiedeva sempre di mio figlio ora lo fa raramente....
forse sbaglio io...forse ho pensato male e mi scuso, ma un po' la cosa del battesimo mi ha fatto pensare.



che postttttt lungoooo non e' da me