domenica 6 maggio 2012

rabbia e tristezza.

e' propio vero quando si diventa mamma il mondo appare a colori ogni cosa prende una sfumatura diversa che prima non la si vedeva ...e' vero che la vita la si vive al cento per cento con piu' carica e energia .
ma ci sono momenti che anch io come mamma mi chiudo mi dicono
- tranquilla siamo umane, e' facile sbottare!!..
oggi avrei voluto prendere a calci la vita mi sono chiesta perche' quando succeddono cose belle si dovrebbe essere felice invece io oggi sono triste..ho pensato e ripensato chiesta perche' ce l ho con questo cavolo di mondo.
succedde tutto cosi' la mia amica mi dice di essere incinta e io non ho il coraggio di dirlo a mia sorella succedde che non ho la forza di parlare ancora di bimbi..
ho paura di fare il secondo figlio..
quando vedo una donna incinta comincio a avere la rabbia e dire perche' a lei no ,lei che con il suo nipotino e la donna e la mamma (anche se non lo e' di sangue) piu' dolce del mondo lei che sa come riuscire a calmare il mio piccolo di fronte a un capriccio negato.
ora come ora...riesco a malapena a scrivere questo post forse perche' non trovo le parole adatte per riuscire a trovarmi una risposta a chiedermi perche' c' e' chi desidera tanto un figlio e non arriva perche' non arriva mai quel giorno che io tanto aspetto di una bella notizia.
quando le mie amiche mi parlano che io sono zia di qua di la' io non mi sento zia di nessuno lo dico senza cattiveria si parla troppo in fretta quella parola che poi alla fine diventa quasi una moda ...
per me essere zia e' un ruolo importante io ci tengo..come ci tiene mia sorella con il suo nipotino...
spero un giorno quindi diventarlo e di urlarlo al mondo...


17 commenti:

  1. Annina non so per quale ragione tua sorella non riesca ad avere figli, ma forse tutta questa pressione non l'aiuta, questa aspettativa, questa voglia incessante. Magari rilassandovi tutti - voi e lei - riuscirebbe a coronare il suo sogno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. voglio coronare questo sogno come se fosse il mio.

      Elimina
  2. Voglio darti speranza, raccontandoti come mia zia è diventata mamma a 40 anni.
    Sposata da sette, era ormai assodato che lei non potesse avere figli (più ginecologi le avevano detto la stessa cosa), fino al giorno in cui appena sveglia, le viene una emorragia.
    Non va in ospedale, ma dal medico condotto il quae le consiglia di fare un'ecografia ipotizzando la presenza di un fibroma. Il giorno dopo mia zia stesa sul lettino del medico, sente le testuali parole: signora qui non c'è nessun fibroma... c'è un'altra cosa... lei è incinta!!!

    Le cose belle accadono Annina, bisogna solo aver fiducia e crederci sempre!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gia' accadono ...sono qui che aspetto..

      Elimina
  3. Mi spiace davvero tanto per tua sorella però come dice la Puff la pressione non aiuta.. Una mia collega ha tentato per anni e non riusciva, ha provato di tutto; dalle posizioni più svariate all'inseminazione in vitro più e più volte, nulla da fare. Aveva dei fibromi e pare che questo non l'aiutasse. Alla fine, si disse che evidentemente non sarebbero riusciti e decisero, lei e marito, di lasciar perdere ed iscriversi ad un corso sull'adozione.
    Beh, pochi mesi dopo era incinta. Incinta di suo e senza aiuti esterni. E' stata una gravidanza difficile e a rischio proprio a causa dei suoi problemi uterini ma il bimbo aveva voglia di nascere e ora ha quasi due anni ed è una meraviglia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops non era la puff.. son suonata di brutto la sera.. era DamaBianca :°°°D

      Elimina
    2. in effetti quando ho letto la puff ho detto ma mi si e0 cancellato il messaggio ? ahaha

      Elimina
  4. Mi spiace molto, io ho una amica che non riesce a restare incinta.
    Capisco che sia una situazione dura, ma purtroppo è qualcosa su cui abbiamo ben poco controllo... però non si può mai dire, come ha scritto Lady... certo l'ansia non aiuta e magari in un momento di tranquillità tutto si risolve!

    RispondiElimina
  5. Ti capisco perfettamente.
    Anche io spesso mi pongo lo stesso interrogativo: perchè i figli vengono concessi a tante persone cattive, indegne, che li maltrattano, li picchiano, li uccidono, li buttano nella spazzatura mentre ci sono tantissime altre persone(una di queste sono io...) che soffrono per non poterne avere, che sicuramente avrebbero tanto amore da dare e che perlomeno sarebbero sicuramente dei genitori migliori di altri?
    Purtroppo credo che la nostra domanda è destinata a restare senza risposta, come tante altre in questa vita.
    Mi auguro comunque che alla fine tua sorella riuscirà a realizzare il suo sogno e che tu Mattia possa presto giocare con un cuginetto/a.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti abbraccio e ti sono vicina...

      Elimina
  6. Mi dispiace...indirettamente conosco la situazione e so che è brutto, che si soffre tanto quando si desidera un bimbo che non arriva mai...lei per fortuna è ancora in tempo per riuscirci, glielo auguro con tutto il cuore. E comunque è proprio vero eh, spesso arriva proprio quando non ci speri più.

    RispondiElimina
  7. Spero davvero anche io che tua sorella possa diventare presto mamma e tu zia!!Comprendo il non gioire liberamente delle gravidanze altrui quando vorresti l'annuncio da "quella" persona.E condivido ilconcetto di zia...io adoro e voglio unbene dell'anima ai figli dei miei amici e parenti,ma so già che quando sarà il figlio di mio fratello sarà tutta un'altra storia!!!Incrocio le dita per tua sorella!!

    RispondiElimina
  8. Xchè va' cosi e non ci si può fare niente !

    RispondiElimina
  9. Ciao Annina, voglio raccontarti una cosa che è successa ad una conoscente di mia mamma: lei e suo marito non riuscivano ad avere figli. Era veramente da tanto tempo che cercavano un bambino ma lui non ne voleva sapere di arrivare. A quel punto hanno deciso di adottare due bambini e lei si è finalmente rilassata un po'. Dopo pochissimo tempo sai cos'è successo? E' rimasta incinta naturalmente!!!!E penso avesse circa 40 anni...probabilmente prima il bambino non era arrivato perchè, magari, lei era troppo tesa e ossessionata dall'idea di concepire...una volta che si è tranquillizzata, il bimbo è arrivato e ora sono una bella famiglia numerosa!Come vedi, non si può mai dire:-)
    A mio parere tua sorella deve solo aspettare un po', non sempre i bambini arrivano subito ma non è assolutamente detto che non arrivino proprio!Incrocio le dita:-)
    Un bacione.

    RispondiElimina
  10. Mi dispiace per tua sorella, la capisco, perché ci sono passata anch'io, tengo le dita incorciate per voi e sorpattutto per tua sorella. Capisco anche il peso che tu dai alla parola zia, hai ragione tu, è un legame importante, non è giusto sminuirlo.

    RispondiElimina
  11. Ripasso per informarti che ti ho assegnato un premio.

    RispondiElimina

attenzione : Ho tolto i captcha, fallo anche tu!!